Il boom dell’e-commerce

Commercio elettronico in espansione in ItaliaTra tutti i grafici negativi che riguardano l’economia italiana di questi ultimi anni, ce n’è uno che va in controtendenza: è quello sul commercio elettronico, un settore in espansione, un mercato ancora nuovo e da sviluppare ulteriormente nel nostro Paese.

E-commerce in aumento con i dispositivi mobili

Il commercio elettronico in Italia si sta espandendo sempre più anche grazie alla diffusione di nuovi dispositivi mobili come tablet e smarphone. Con la possibilità di navigare su Internet attraverso il telefono cellulare o con un mini computer da borsetta come il tablet, gli acquisti online hanno registrato un notevole incremento rispetto agli anni passati. A provarlo ci sono i dati raccolta dalla School of Managment del Politecnico di Milano: mentre nel 2013 i consumi tradizionali sono diminuiti dell’1,5%, gli acquisti online sono aumentati del 18% dal 2012 e del 95% prendendo come punto di riferimento il 2009. Le vendite dei siti italiani hanno dato un fatturato complessivo di 11,3 miliardi di euro. I compratori italiani che hanno ordinato i prodotti sul web sono aumentati del 15% e il loro numero è aumentato in un anno di due milioni, passando da 12 a 14 milioni.
Nel boom degli acquisti online il ruolo di smartphone e tablet è fondamentale: il cosiddetto Mobile commerce, cioè volume di acquisti online effettuati tramite telefonino, fatti presso i rivenditori italiani, è aumentato del 255%, arrivando a 510 milioni di fatturato. Esso rappresenta il 4,5% delle vendite totali online. Gli acquisti tramite tablet invece hanno dato un fatturato di un miliardo di euro.
Per quanto riguarda il software, due terzi degli acquisti online sono eseguiti tramite il browser di siti di e-commerce, mentre un terzo tramite applicazioni apposite.

I prodotti più venduti

Per quanto riguarda le categorie di prodotti, sono le più svariate: dai mobili, ordinabili online dai grandi distributori come ad esempio sul sito Ikea, ma anche sul sito di rivenditori italiani, ai siti di innovative strat-up che vendono oggetti di design, ai portali online di vendita di prodotti biologici, ai negozi di cartucce per stampanti. I settori che hanno registrato una crescita maggiore sono in particolare l’abbigliamento con un +30% delle vendite e l’elettronica per un +20%. Invece gli acquisti nel campo dell’editoria e degli audiovisivi sono aumentati solo del 6%, mentre gli alimentari hanno subito un incremento dell’11%.

Immagine di: Mitarart – FotoliaSimilar Posts:

Tags: , ,